Calipso, l’idiota

Calipso guardava le onde che ancora libere dalle stronzate estive degli uomini, si alzavano impudiche le sottane cobalto ed esponevano il verde giada del loro intimo che per amore e passione imprestarono agli occhi di Odisseo e solo ai suoi nei tempi che furono.Immagine
Calipso salutava il suo mare in vista della partenza per Roma da lì a tre giorni e si godeva il saluto che questo le riservava – a lei, solo a lei,  a nessun altro che lei -, ricamando bianchi orli di spuma, che come delfini lattiginosi sbocciavano su tutta la superficie blu del mare per salutarla.
Immagine

Satura di salsedine e orgogliosa che i flutti decantassero solo in suo onore, Calipso non fece caso all’incedere della marea e alla forza che le onde acquistavano man mano che il sole calava.
Immagine

E siccome le onde volevano tenerla con loro, la travolsero.

Immagine

Allora Calipso tornò a casa con le scarpe completamente fradice e i pantaloni bagnati che le congelavano le gambe ogni qual volta il vento la sferzava da ogni dove come un giunco umidiccio. E mentre arrancava sulla spiaggia, rapida per arrivare a casa prima che il sole colasse a picco definitivamente dietro i monti, e il coro delle onde sciabordava fiero il suo arrivederci, distinto le giunse il rimbrotto del mare: “L’idiota non era il principe Myskin, infine, eri tu Calipso. A presto Calipso, ciao.”
Immagine

Annunci

39 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. alexiel80
    Mag 30, 2013 @ 07:53:43

    Invidia per il mare, ma mi spieghi perchè saresti idiota? (scarpe fradice a parte?)

    Rispondi

  2. Valentina Luberto
    Mag 30, 2013 @ 07:54:43

    Dai che il Burundi un po’ ti mancherà 😀
    Bella questa sequenza di immagini e parola, bella tu :*
    Buon viaggio, Cali 😀

    Rispondi

  3. in fondo al cuore
    Mag 30, 2013 @ 08:58:16

    hahahahaha……giusto perchè è ancora freddo del resto che vuoi che sia……il mare affascina!!!! 😉

    Rispondi

  4. tramedipensieri
    Mag 30, 2013 @ 09:22:06

    …e gli stivali zuppi d’acqua che ciap ciap ciap…. 🙂
    belle immagini! 🙂

    Rispondi

  5. Punto e virgola G.
    Mag 30, 2013 @ 09:42:17

    Calcola che qui, fino a 5mins fa, grandinava!

    Rispondi

  6. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Mag 30, 2013 @ 12:55:01

    Stupenda!
    Baci tesoro

    Rispondi

  7. stelioeffrena
    Mag 30, 2013 @ 13:37:05

    Bel mare, bel colore. Anche qui è ancora… autunno e fa freddo boia.

    Rispondi

  8. Luana
    Mag 30, 2013 @ 13:41:54

    sempre mitica

    Rispondi

  9. Mohawk
    Mag 30, 2013 @ 16:01:17

    Fantastica Calipso…

    Rispondi

  10. DeathEndorphin
    Mag 30, 2013 @ 16:38:08

    Bel post 😀
    Sappi che comunque non sei la sola a cui capita di farsi travolgere dall’acqua in modo idiota, ahahah!

    Rispondi

  11. The hard truth
    Mag 30, 2013 @ 17:18:19

    Certo togliere le scarpe forse sarebbe stato meglio 😀 A dirtela tutta però, più che a Myskin mi fai pensare ad Adelaida. Quando dice: ” Una bellezza come questa è una forza – con una bellezza simile si può capovolgere il mondo!” mi ricorda te quando scrivi. Mi sembri una persona che cerca la bellezza nelle cose che la circondano.

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Mag 30, 2013 @ 17:44:59

      Che cosa meravigliosa che hai detto! Io non ci avevo mai pensato, non so se è vero, molto spesso mi è invece sembrato die ssrre troppo critica col mondo e con me. A questo proposito ho giusto qualche ora fa letto un pezzo simile sulla roicerca della bellezza non ricordo se nel romanzo che sto leggendo. comunque poi lo cerco e te lo scrivo 😉
      Faceva troppo freddo non avevo intenzione di bagnarmi, c’era un vento assurdo, ma le onde erano sempre più alte e mi hanno raggiunta, bah…

      Rispondi

  12. E.
    Mag 30, 2013 @ 20:27:54

    Un mare meraviglioso, che chiama e affascina. Vale la pena di inzupparsi le scarpe per ascoltare il canto di quelle onde…

    Rispondi

  13. Kiu Kuras
    Mag 31, 2013 @ 14:21:58

    Calipso mi ha fatto sorridere (e fremere d’invidia):

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 107 follower

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Musa Di Vetro

Quel luogo è sempre da un'altra parte

Bisogna prendere le distanze...

4 dentisti su 5 raccomandano questo sito WordPress.com

Francesco Nigri

Passionate Life and Love

i discutibili

perpetual beta

VAstreetFrames

Street photography and portraits

Gianvito Scaringi

Idee, opinioni, reblog e pensieri spontanei

silvianerixausa.wordpress.com/

Silvia Neri Contemporary Art's Blog

Cosa vuoi fare da grande?

Il futurometro non nuoce alla salute dei vostri bambini

Personaggio in cerca d'Autore

Un semplice spazio creativo.

LES HAUTS DE HURLE VALENCE

IL N'Y A PAS PLUS SOURD QUE CELUI QUI NE VEUT PAS ENTENDRE

Kolima - Laboratorio di tatuaggio siberiano

Un corpo tatuato è un libro misterioso che pochi sanno leggere

Menomalechenonsonounamucca

Trent'anni e una vita che non vedo. Allora la metto a nudo, completamente, me stessa e la mia vita, in ogni suo piccolo, vergognoso, imperativo dettaglio, come se avessi una web cam sempre accesa puntata addosso. Svendermi per punirmi e per rivelarmi completamente al mondo, svelare le mie inadempienze come la laurea che non riesco a prendere e i kili da perdere, nella speranza che sia il mondo a vedere quel che io non vedo in me. Un esperimento che sarà accompagnato da foto e cronache dettagliate e che durerà un anno, il 2013 dei miei 30'anni. Se il mondo non vedrà niente neanche così, chiuderò tutto....

ial.

Just another WordPress.com site

The Well-Travelled Postcard

A travel blog for anyone with a passion for travelling, living, studying or working abroad.

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: