Di corsa

Sono in un cazzo di tremendo ritardo, ora devo ingollare questo cazzo caffè americano col dinamismo esperto di un trangugiatore abituale di birra (ieri senza caffè ho fatto un guaio dopo l’altro, non posso uscire senza caffè, ok? Non posso!) e correre sperando ci sia un autobus del cavolo che passi da questo paese del cavolo e mi porti nella cittadina vicina del cavolo. Altrimenti me la devo fare a piedi, per tipo 5 km, come ieri, e col cavolo! Ieri c’ho quasi rimesso trippa e penne e il bello sapete qual è? Che non dimagrisco, neanche un etto perdo!
Quindi non posso scrivere ora, nè leggere niente degli altri blog. Tutte le mie residue energie devono essere dedicate al caffè e al suo trangugiamento il più composto e meno schizofrenico possibile.
Buona mattina di vigilia Paqua se passate di qua, se non ci passate, l’augurio resta e diventa anche autoreferenziale, toh.

Bye

Annunci

9 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Michele
    Mar 30, 2013 @ 10:07:08

    buona mattina e pasqua a te 🙂

    Rispondi

  2. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Mar 30, 2013 @ 10:36:25

    ok… non uscire senza caffè!
    Sono d’accordissimo con te 😀
    baci bella 😀

    Rispondi

  3. nanalsd
    Mar 30, 2013 @ 14:51:30

    Auguri anche a te Calipso!
    Alla fine il bus è passato? (:

    Rispondi

  4. manutheartist
    Mar 31, 2013 @ 00:50:36

    Ci stavano, nell’ordine, autobus del ca**o, paesino del ca**o e cittadina vicina del ca**o…
    Se non altro per creare un’assonanza poetica 😛
    Calipso cara buona Pasqua! E non ci pensare ai grammi agli etti ai chili! Impossibile non addentare un pezzo di cioccolato, una fetta di colomba piuttosto che una torta pasqualina 😛 Godiamoci piuttosto il momento e da martedì via a lunghe passeggiate!
    abbracci virtuali!

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Mar 31, 2013 @ 07:35:25

      Che bello Manu magari! Non mi piace la colomba ma esco matta per tutti quei dolci tipici pasquai calabresi e la pastiera napoletana con la crema pasticcera mi fa morire! Se avessi un amore accanto che mi vuole per quel che sono lo farei, me ne fregherei… dio come dev’essere bello vivere senza dovere prennemente essere sul baratro della tristezza e dela solitudine, mano nella mano con qualcuno che ami e che ti ama, deve avere il sapore più buono di tutte le torte del mondo, ma non riesco a immaginarlo, avere una spalla su cui poggiarsi e che ha bisogno a sua volta di te per soistenersi, davvero non lo immagino…
      L’incontro con Odisseo è tra 5 giorni, non credo di poter risolvere granchè ormai, o la va o la spacca. Temo che si spacchi e basta, troppo bello perchè capiti a una cicciona scema e inutile coem me.
      Auguri anche a te, e poi racconta come va la tua Pasqua che mi piace sempre conoscere cosa pensano e provano le persone che mi piacciono nelle loro belle giornate 😉

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 107 follower

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Musa Di Vetro

Quel luogo è sempre da un'altra parte

Bisogna prendere le distanze...

4 dentisti su 5 raccomandano questo sito WordPress.com

Francesco Nigri

Passionate Life and Love

i discutibili

perpetual beta

VAstreetFrames

Street photography and portraits

Gianvito Scaringi

Idee, opinioni, reblog e pensieri spontanei

silvianerixausa.wordpress.com/

Silvia Neri Contemporary Art's Blog

Cosa vuoi fare da grande?

Il futurometro non nuoce alla salute dei vostri bambini

Personaggio in cerca d'Autore

Un semplice spazio creativo.

LES HAUTS DE HURLE VALENCE

IL N'Y A PAS PLUS SOURD QUE CELUI QUI NE VEUT PAS ENTENDRE

Kolima - Laboratorio di tatuaggio siberiano

Un corpo tatuato è un libro misterioso che pochi sanno leggere

Menomalechenonsonounamucca

Trent'anni e una vita che non vedo. Allora la metto a nudo, completamente, me stessa e la mia vita, in ogni suo piccolo, vergognoso, imperativo dettaglio, come se avessi una web cam sempre accesa puntata addosso. Svendermi per punirmi e per rivelarmi completamente al mondo, svelare le mie inadempienze come la laurea che non riesco a prendere e i kili da perdere, nella speranza che sia il mondo a vedere quel che io non vedo in me. Un esperimento che sarà accompagnato da foto e cronache dettagliate e che durerà un anno, il 2013 dei miei 30'anni. Se il mondo non vedrà niente neanche così, chiuderò tutto....

ial.

Just another WordPress.com site

The Well-Travelled Postcard

A travel blog for anyone with a passion for travelling, living, studying or working abroad.

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: