Love feels different when it is written

Immagine

Io a correre ci sono andata, ma questa foto è di sabato, perchè oggi, oggi il mare era diventato cielo e mi rovinava addosso. Sono tornata a casa così fradicia, infreddolita, pesta, lo scaldamuscolo grigio della foto è nero di fango e fradicio oggi, le adidas inzaccherate. Ho cambiato registro, ho cercato di correre 5 minuti di seguito, due di pausa e poi altri cinque minuti, per un totale di 15 minuti di pausa e 15 di camminata. Non so se servirà a qualcosa.
Continuo a chiedermi perchè lo faccia, in due settimane e mezza cosa credo di ottenere?
Ho provato a correre di più, anche perchè oggi non potevo davvero stare fuori troppo tempo e inframezzare due minuti sognifica perdere un’ora, e quando ha iniziato a grandinare sono rientrata e mi sono osservata allo specchio mentre facevo la doccia.
Devo andare da Odisseo così?
Insomma quell’ammasso di niente e di ciccia insieme, quella brutta e orrida fallita e non laureata e non sociale e non un sacco di altro, quel tracontante viluppo di sguardo perso e disequilibrio dovrebbe presentarsi da Odisseo, dormire con Odisseo, pretendere di essere amata da Odisseo?

No. Il nostro era un amore fatto di parole, e l’amore si sente differente quando è scritto.
Ha quella leggerezza che non hanno i miei pensieri, la mia vita, che non mi conferisce la bilancia, è un amore di inderminatezza, non di determinazione.
La determinazione che a me manca, l’indeterminatezza che sono.
Ecco perchè Odisseo ha potuto amarmi in un mondo indeterminato e leggero come quello delle parole: perchè nel substrato delle interconnessioni parole-pensiero, io ci sono.
Nella determinazione della realtà, invece non esisto.

Annunci

17 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. 82sophie
    Mar 18, 2013 @ 08:49:44

    L’amore quello vero se ne frega della ciccia e di tante altre cose…
    Considera che probabilmente ti stai struggendo senza motivo o per la persona sbagliata, ne vale la pena?

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Mar 18, 2013 @ 09:05:27

      No, hai ragiuone devo smetterla di struggermi in ogni caso e per qualsiasi ragione…. Grazie ;*
      Tu come stai? Va un po’ meglio quella situazione?

      Rispondi

      • 82sophie
        Mar 18, 2013 @ 09:06:14

        Giorni buoni e giorni brutti, ma passerà…

      • Calipso la Liberidea
        Mar 18, 2013 @ 09:07:48

        Lo so che è un consiglio che lascia il tempo che trova, ma distrarsi serve molto, proiva a leggere, a passeggiare a vedere filmo telefilm a cucinare nuove ricette o quello che vuoi, questo quello che faccio io e scrivo in + ma non so se hai questo picchio della scrittura tu, e facevo dolce 😉

      • 82sophie
        Mar 18, 2013 @ 09:12:19

        No, non mi sento molto scrittrice e si dovrebbe capire dal mio blog ahahah!
        Ho ricominciato a leggere, sono partita da Norwegian Wood ma mi sta mettendo addosso ancora più tristezza 😦
        Cerco di curarmi un po’ di più e sto studiando ricettine dietetiche, almeno mi tengo occupata.
        :*

      • Calipso la Liberidea
        Mar 18, 2013 @ 09:14:06

        ma per l’amore di dio non leggere quel libro deprimente e non molto bello, leggiti Guida galattica per autostoppisti o Harry Potter, qualcosa che ti facia sparire dal mondo e dimenticare tutto! Coccolati che te lo meriti…

      • 82sophie
        Mar 18, 2013 @ 09:15:00

        Volevo leggerlo da tempo ed era già sul comodino ad aspettarmi, magari lo riprendo più in là… Ora cerco qualcosa di più frivolo 😀

  2. Michele
    Mar 18, 2013 @ 09:33:28

    tu esisti per forza, la non-esistenza è solo un vacuo concetto mentale, finché si può pensare di non esistere si esiste eccome, anzi si esiste persino più intensamente di chi lo fa senza pensarci sopra… 😉
    quindi buona esistenza odierna

    Rispondi

  3. Punto e virgola G.
    Mar 18, 2013 @ 11:07:00

    Non mo va di sentirti dire queste cose, cara Calip! Perché come puoi sperare che un altro ti ami, se sei la prima a non amare te stessa?

    Rispondi

  4. Martina
    Mar 18, 2013 @ 11:16:53

    Se Odisseo é perfetto se non lo vedi non lo saprai mai…Se Odisseo é da pattumiera se non lo vedi non lo saprai mai e magari c’è un Paride che ti sfugge perchè stai perdendo tempo con un Odisseo qualunque….Vai Calipso! Vai!

    Rispondi

  5. grimilde79
    Mar 21, 2013 @ 04:34:21

    AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHH! Norwegian wood, il mio libro preferito, così bistrattato? O_O

    E’ vero che non è adatto ai momenti tristi, ma è bellissimo e ricco di cultura del Sol Levante…
    La mia nerditudine comprende il lato filonipponico, non so se si era capito…

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Mar 21, 2013 @ 06:22:39

      AH guarda non ne posso più di oriente :p comunque non mi piace Norwegian wood, cioè ho preferito altro di Murakami anhce se devo andore leggere il fatidico 1Q84 di cui ho sentito peste, bellezze e corna, avevo iniziato a leggerlo ma mi si è scassato l’e-reader…
      Tu l’hai letto?

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 107 follower

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Musa Di Vetro

Quel luogo è sempre da un'altra parte

Bisogna prendere le distanze...

4 dentisti su 5 raccomandano questo sito WordPress.com

Francesco Nigri

Passionate Life and Love

i discutibili

perpetual beta

VAstreetFrames

Street photography and portraits

Gianvito Scaringi

Idee, opinioni, reblog e pensieri spontanei

silvianerixausa.wordpress.com/

Silvia Neri Contemporary Art's Blog

Cosa vuoi fare da grande?

Il futurometro non nuoce alla salute dei vostri bambini

Personaggio in cerca d'Autore

Un semplice spazio creativo.

LES HAUTS DE HURLE VALENCE

IL N'Y A PAS PLUS SOURD QUE CELUI QUI NE VEUT PAS ENTENDRE

Kolima - Laboratorio di tatuaggio siberiano

Un corpo tatuato è un libro misterioso che pochi sanno leggere

Menomalechenonsonounamucca

Trent'anni e una vita che non vedo. Allora la metto a nudo, completamente, me stessa e la mia vita, in ogni suo piccolo, vergognoso, imperativo dettaglio, come se avessi una web cam sempre accesa puntata addosso. Svendermi per punirmi e per rivelarmi completamente al mondo, svelare le mie inadempienze come la laurea che non riesco a prendere e i kili da perdere, nella speranza che sia il mondo a vedere quel che io non vedo in me. Un esperimento che sarà accompagnato da foto e cronache dettagliate e che durerà un anno, il 2013 dei miei 30'anni. Se il mondo non vedrà niente neanche così, chiuderò tutto....

ial.

Just another WordPress.com site

The Well-Travelled Postcard

A travel blog for anyone with a passion for travelling, living, studying or working abroad.

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: