“Ti devi solo vergognare”

“Ti devi solo vergognare. Hai trent’anni e non ti laurei, vergognati!”

Mi ha urlato mia madre quando sono ritornata dall’università, oggi.
La pessima giornata, la pioggia, il freddo, la fame e questo.
Non credo di aver molta voglia di dire altro, di risponderle qualcosa o semplicemente di andare avanti.
Vado a vergognarmi e basta.

Annunci

40 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. alexiel80
    Mar 12, 2013 @ 13:50:40

    Quando si dice critica costruttiva…
    Poco da aggiungere, un abbraccio

    Rispondi

  2. Punto e virgola G.
    Mar 12, 2013 @ 14:05:12

    Calip ti devi vergognare di avere i tuoi tempi e di non essere un’ automa.
    Vergognati.

    Non ci sono manuali per imparare a fare il genitore.
    Perdonata(:

    Rispondi

  3. vdm
    Mar 12, 2013 @ 14:07:34

    Scusa la domanda, ma è per caso passata qualche legge per cui bisogna laurearsi per forza?
    A parte il fatto che il cosiddetto pezzo di carta qui in Italia è abbondantemente sovrastimato – ho conosciuto tanti di quei caproni ignoranti laurea-muniti che lascia stare – ma, anche al di là di questo, se vedi che continuare a studiare non fa per te, o non ne hai più voglia, perchè semplicemente non fai qualcos altro? Non è mica un reato.
    Non è per scoraggiarti, non fraintendermi, ma ci sono miliardi di cose che possiamo fare. Alcune ci riescono, altre no. Perchè impiegare tempo prezioso in qualcosa che non ci dà risultati o soddisfazione?
    Per carità, non è che la laurea sia una cosa negativa, ma non è neanche questo grande mito che spesso vogliono venderci. Tanto più che da noi i concetti di laurea e di cultura purtroppo non vanno di pari passo.
     

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Mar 12, 2013 @ 16:29:31

      Guarda ti do settecento stelle per questo commento. La penso come te, il punto èp che mi manca solo la tesi ma credimi sono così bloccata che non so se ritirarmi e farla finita mi sono rovinata la vita.
      Che poi le persone laureate e compententi e intelligenti che ho conosciuto finora è una e basta.!

      Rispondi

  4. ledina
    Mar 12, 2013 @ 14:08:56

    Non ti buttare giù!! i genitori a volte non capiscono. Non so se ti mantieni agli studi o lo fanno loro, ma te cerca di fare del tuo meglio così anche lei sarà fiera di te.

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Mar 12, 2013 @ 16:30:16

      se fosse riuscita amantenrrmi io me ne sbatterei di quanto ci metto e di tutto, guarda, non farsi dare niente da nessuno che ti rovina l’esistenza, bisogna provvedere a se stessi da soli!

      Rispondi

      • ledina
        Mar 12, 2013 @ 16:32:56

        Hai ragione. Io infatti cerco da sola di mantenermi agli studi così nessuno può dirmi niente. Comunque non ti fare abbattere, se è una cosa che vuoi veramente.

      • Calipso la Liberidea
        Mar 12, 2013 @ 16:34:43

        Fai bene, non solo eprchè vivi meglio e non devi render conto a nessuno ma anche perchè sei + fiera di te stessa. Cosa studi?

      • ledina
        Mar 12, 2013 @ 16:41:53

        Lettere moderne.. ma non è così bello come sembra. Ho perso il lavoro un anno fa e da allora non riesco a pagarmi la retta, è un anno è mezzo che non frequento nell’attesa di un lavorino che mi permetta di andare avanti. Intanto il mio corso è stato chiuso e dovrei sceglierne un altro nel caso, non che sia un problema, di simili c’è ne sono, ma devi fare un miliardo di giri in più per cambiare corso… e fino a quando non posso pagarmi gli studi è inutile che vada a destra e a manca per le segreterie. I miei anche se volessero non potrebbero aiutarmi, con la crisi che c’e è già tanto se paghiamo l’affitto tutti i mesi e certo non posso chiedergli niente. In un certo senso sei fortunata, puoi continuare a studiare, ogni tanto hai tua mamma che sbotta… ma in giorno dopo ritorni in facoltà o dai un esame. Bhe dai vedila così ^___^ io non posso proprio studiare per il momento, te puoi farlo, si hai qualche grana dai tuoi, ma sei comunque fortunata 😉 stringi i denti!! ( per la cronaca, ho 30anni)

      • Calipso la Liberidea
        Mar 12, 2013 @ 16:59:15

        anche io ho trent’anni ma io non sto in buone condizioni economiche non ho neanche un padre, pensa ma non devo pagare tasse ho finito di dare esami, ma non mi laureo. Vedi tu sei giustificata, hai degli intoppi che nn ti permettono di andare avanti, ma ti sei data da fare, io no sono solo bloccata e basta a 30 anni quasi anche io….
        quindi hai tutta la mia stima sappilo

      • ledina
        Mar 12, 2013 @ 17:05:52

        Ti rinmgrazio… sai io vivo sola con mia madre, mio padre lo vedo, ma non è mai stato affidabile per quello che riguardano i soldi e non si interessa molto a quello che faccio. Lui non sta messo malissimo, ha un’attivtà, ma mai mi ha proposto di aiutarmi e le poche volte che l’ha fatto sono state solo parole. Io pagherei la retta minima, oltre alle spese per il treno e i libri/fotocopie.. ma per ora non ho neanche quelli. Posso solo immaginare la tua situazione, non so per quali motivi non riesci a laurearti, ma non mollare.

      • Calipso la Liberidea
        Mar 12, 2013 @ 17:07:43

        è un casino se hai una mail o facebook magari ti spiego, oppure domani ci scrivo un post e lo spiego anche a me stessa 😉

  5. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Mar 12, 2013 @ 14:47:13

    ma… questa frase da dove è spuntata?
    così senza motivo… tua mamma ha detto queste cose?
    Sinceramente… fareda genitore è difficile…
    è difficile gestire e capire a pieno i figli.
    Ma, un genitore “dovrebbe” solo trovare le parole giuste e capire il figlio in ogni momento…spesso è difficile… perchè non si riesce…
    NOn arrabbiarti con lei… penso, che soffre a dire certe cose… perdonala.. non c’è brutta cosa che avere delle fratture tra il rapporto madre-figlia.
    Poi, vorrei sapere : Tu, vuoi laurearti? è un tuo desiderio oppure un desiderio della tua famiglia?

    Rispondi

  6. Martina
    Mar 12, 2013 @ 14:52:00

    Capita che le mamme abbiano la luna storta e scarichino sul primo che entra in casa…Solo tu sai se ha ragione o se ha sparato nel mucchio. Tu lo sai.

    Rispondi

  7. stelioeffrena
    Mar 12, 2013 @ 16:47:46

    Oh, stai tranquilla, io mi sono laureato e ho ottenuto solo disoccupazione. Io mi vergogno di essermi laureato, infatti ho rimosso il titolo dal curriculum, anche se l’infamia brucia forte.

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Mar 12, 2013 @ 17:03:22

      e lo so che non serve a niente eh, ma cmq è una cosa che io non riesco a portare a termine nonostate diciamocelo, anche molti idioti ci riescano.

      Rispondi

      • stelioeffrena
        Mar 12, 2013 @ 17:20:22

        Infatti la laurea prima era per pochi ma buoni. Adesso che le università sono aperte a cani e por… maialini, il titolo ha perso valore e utilità.

      • Calipso la Liberidea
        Mar 12, 2013 @ 17:29:20

        No ma proprio ormai la maggior parte della gente (non tutta eh) che si laurea facilmente è quella che si inserisce facilmente e senza critiche nel sistema. Alla fine è una questione di serenità l’università e forse anche di poca intelligenza. Sono troppo egocentrica?

      • stelioeffrena
        Mar 12, 2013 @ 18:13:39

        Non so se sia egocentrica, ma l’intelligenza serve per capire quello che si studia. Poi per il resto boh, la penso come Jack Burton: “Esplosioni verdi, gente che entra e esce volando, ah non può essere vero, io chiamo la polizia…” XD

  8. stelioeffrena
    Mar 12, 2013 @ 16:50:59

    Ah, aggiungo un’altra cosa. “Ti devi solo vergognare” ce lo dicevano in accademia gli inquadratori, quando non rispettavamo le consegne. Ovviamente nessuno ci ha mai insegnato a “vergognarci” 😉 Per cui, mah, è un modo di dire.

    Rispondi

  9. Cicciona
    Mar 12, 2013 @ 17:09:35

    Non vergognarti. Non farlo. E non mollare con l’università, soprattutto se ti manca poco. Io non ho fatto l’università e ora invece vorrei averla fatta, non tanto per la laurea ma perché credo che mi sia tolta tante esperienze e cose interessanti da studiare, persone nuove, libri….
    Immagino che possano fare male certe frasi, ma non farti condizionare. Usale per pensare e migliorare te stessa, ma non farti abbattere.

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Mar 12, 2013 @ 17:27:43

      No, non posso mollare ora ma sai perchè? Perchè mi ci sono roivinata la vita e ormai almeno concludo sennò ho anche appizzato gli anni migliori per neinte.
      E io ti auguro di poter studiare un giorno se vorrai e potrai senza patemi e senza fretta, godendotelo!

      Rispondi

  10. 82sophie
    Mar 12, 2013 @ 20:18:50

    Mio padre mi chiede quando me ne vado a vivere da sola. Il tatto.

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Mar 13, 2013 @ 06:55:10

      Già. Ed è inutile che si dica: lo fa per il tuo bene. perchè c’è modo e modo di fare le stesse cose con intenti diversi. e questi non hanno intenti positivi o cmq non li raggiungono, quindi sono sbagliati. Neanche a dirlo abbiamo entrambe disturbi alimentari…Caso? Sarà ma ci credo poco

      Rispondi

  11. infranotturna
    Mar 13, 2013 @ 17:57:26

    e dove sei andata, di bello, a vergognarti?
    🙂
    baci

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Mar 14, 2013 @ 07:08:31

      Ehhh non mi mancano i posti credimi: prima mi sono vergognata all’università. in biblioteca mentre tutti studiavano e io leggevo John Fante, poi in giro mentre tutti si laureavanoe stappavano spumante con alloro in testa, e mi sono vergognata guardando le facce della gente sotto l’acqua neve che aveva in media 7-8 anni meno di me.
      Mi sono vergognata nell’autopbus che prendo da 10 anni, mi sono vergognata mentre tornavo a casa e incontravo gente e quando sentivano che tornavo dall’università mi guardavano con aria di pietà, poi mi sono vergognata mentre mia madre mi urlava di vergognarmi e sono andata in camera mia sotto le coperte dalle 17 del pomeriggio a vergognarmi e non fare altro.
      Vista quanta roba vergognosa? I posti non mancano dic erto 😉

      Rispondi

  12. allorizzonte
    Mar 17, 2013 @ 14:21:13

    Sì, vergognati.
    Ma non dimenticare di farlo a scapito di qualcuno.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 107 follower

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Musa Di Vetro

Quel luogo è sempre da un'altra parte

Bisogna prendere le distanze...

4 dentisti su 5 raccomandano questo sito WordPress.com

Francesco Nigri

Passionate Life and Love

i discutibili

perpetual beta

VAstreetFrames

Street photography and portraits

Gianvito Scaringi

Idee, opinioni, reblog e pensieri spontanei

silvianerixausa.wordpress.com/

Silvia Neri Contemporary Art's Blog

Cosa vuoi fare da grande?

Il futurometro non nuoce alla salute dei vostri bambini

Personaggio in cerca d'Autore

Un semplice spazio creativo.

LES HAUTS DE HURLE VALENCE

IL N'Y A PAS PLUS SOURD QUE CELUI QUI NE VEUT PAS ENTENDRE

Kolima - Laboratorio di tatuaggio siberiano

Un corpo tatuato è un libro misterioso che pochi sanno leggere

Menomalechenonsonounamucca

Trent'anni e una vita che non vedo. Allora la metto a nudo, completamente, me stessa e la mia vita, in ogni suo piccolo, vergognoso, imperativo dettaglio, come se avessi una web cam sempre accesa puntata addosso. Svendermi per punirmi e per rivelarmi completamente al mondo, svelare le mie inadempienze come la laurea che non riesco a prendere e i kili da perdere, nella speranza che sia il mondo a vedere quel che io non vedo in me. Un esperimento che sarà accompagnato da foto e cronache dettagliate e che durerà un anno, il 2013 dei miei 30'anni. Se il mondo non vedrà niente neanche così, chiuderò tutto....

ial.

Just another WordPress.com site

The Well-Travelled Postcard

A travel blog for anyone with a passion for travelling, living, studying or working abroad.

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: