Di Odisseo, del dribbling tra i fulmini, di quanto Trenitalia scassi

Ce li ho, qui davanti a me. Fulgidi e corposi come nessun biglietto del treno fu mai.
I biglietti per andare da Odisseo, di quelli parlo.
Sono il punto di non ritorno quei biglietti, non posso più tornare indietro: ora c’è una data, tra un mese e mezzo vedrò Odisseo, a casa sua, per cinque giorni e la gioia e il terrore si accavallano, ingrovigliano, marcicano nel mio cuore, al punto che se continuo così tra un mese e mezzo scoppierà e del mio organo cardiaco resteranno solo brandelli di carne asfitti.
Trovarmi tra le sue braccia, sentire il suo profumo, vederlo cucinare, vederlo muoversi, vederlo parlare, vederlo, guardarlo negli occhi, finora tutto questo ha avuto il retrogusto dolciamaro di un sogno, dai bordi fumosi e senza conseguenze nefande o meno, senza chiedersi cosa come e quanto, solo vivere il momento come in una bolla. Come nei sogni, appunto.
Ora è tutto vero è tutto possibile tanto quanto è impossibile e tutto ha una scadenza.
Ha una scadenza il giorno in cui potrei perderlo.
Ha una scadenza il giorno entro cui devo perdere almeno 10 chili.
Ha una scadenza la mia possibilità di vivere finalmente un sentimento vero o di morire definitivamente senza poter mai assaggiare l’amore.

Come tutte le cose belle, quei dannati biglietti mi hanno fatto penare prima di avere il lusso di stare qui, tra le mie tozze mani e le mie tazze di caffè e le mie candele smozzicate.
Avevamo visto una promozione su trenitalia per cui quei biglietti costavano 9 euro l’uno, andata e ritorno. Perfetto, non riuscivo a pensare di aver avuto tanta fortuna, sembrava il destino mi spianasse la strada, e quando sembra che il destino ti spiani la strada, non può andare male, no? Sennò quel cavolo di destino mica s’impegnerebbe tanto! C’ha altro da fare, io presumo, piuttosto che impegnarsi a spianare le strade inutilmente:..

“Scade ogni due mesi la promozione”, mi assicurò trenitalia e invece, col cavolo: due giorni dopo li biglietto d’andata già costava 50 euro! E tanti saluti al destino…
Siccome quello del giorno dopo era aumentato solo di 10 euro e complice il fatto che finalmente ho una data dell’esame spostato e mi sono potuta muovere con serenità, mi sono fiondata in stazione per recuperare i biglietti (ho la postpay scarica, il destino dava segni di cedimento sempre peggiori).
Arrivata in stazione tutta trepidante, ho immediatamente smesso di trepidare: i cari trenitalioti hanno ben pensato di chiudere la biglietteria tutti i pomeriggi da qua alla fine della settimana. Troppa pioggia per lavorare poverini, si bagnano. E io facevo ciao ciao con la manina ormai, alla speranza di un destino verso e non avverso, alla speranza che tutto vada bene perchè scritto da qualche parte là, dove vive il destino.

Se trenitalia e i suoi sgherri non si bagnano, qualcuno che si bagna a causa loro c’è sempre: appena uscita dalla stazione, a coronamento perfetto di un’atmosfera da tregenda, nel mentre trafelavo verso l’altra stazione nella città più vicina, è scoppiato il peggiore dei nubifragi con grandini grosse come palline da ping pong e fulmini che cadevano ovunque tutt’intorno, neanche fossimo sulla torre del dottor Frankenstein. Grazie a chissà quale cielo, nonostante la pioggia, senti senti, nell’altra stazione una su cinque delle biglietterie era aperta e ho preso l’ultimo biglietto disponibile, perchè dal giorno dopo sarebbero saliti a 50 pure quelli. Una botta di culo e il destino che mi fa l’occhilino dopo la linguaccia.

Che dopo sia dovuta rimanere bagnata fradicia in stanzione a congelarmi fino all’arrivo del treno che mi avrebbe riportata al mio paese; che ho studiato poco ripetendo cose al volo tra un tuono e una burrasca di pioggia; che ieri mattina mi sono pesata e in dieci giorni di dieta tosta non sono riuscita a perdere un chilo che sia uno e che non so proprio come farò a perderne 10 in un mese e mezzo e sono caduta nella più atroce disperazione, erano solo dettagli:
Avevo il biglietto in mano….

Annunci

27 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. 82sophie
    Feb 13, 2013 @ 09:40:31

    Ma quindi Odisseo non l’hai mai visto dal vivo? Sarà un’emozione fortissima, immagino quanto tu sia agitata già da ora 😀
    Comunque sono ottimista, andrà tutto bene!

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Feb 13, 2013 @ 09:45:03

      No, mai. Solo internet e telefono. Io ho paurissima non sono brava quando sono agitata dico sciocchezze e nn parlo. non voglio pensare che andrà tutto male però, non per ora…

      Rispondi

      • 82sophie
        Feb 13, 2013 @ 09:55:55

        Le tue paure ed i tuoi imbarazzi saranno anche i suoi… se avete deciso di vedervi c’è una curiosità, un sentimento che vi accomuna… Goditi quel momento, poi si vedrà!

      • Calipso la Liberidea
        Feb 13, 2013 @ 10:32:06

        Io mi conosco, mi blocco, lui no ha avuto altre esperienze io no o cmq niente di rilevante. Come mi devo comportare? non lo so sono nel pallone ma ra penso al’esame e alla dieta sennò scoppio!

      • 82sophie
        Feb 13, 2013 @ 11:19:22

        Vedrai che sarà tutto naturale, dopo i primi momenti di imbarazzo vi parlerete come avete fatto finora. Ora comunque concentrati sullo studio, hai un mese e mezzo per prepararti all’incontro!

      • Calipso la Liberidea
        Feb 13, 2013 @ 11:19:57

        Sì hai ragione, q a quello ci penso dopo

  2. Punto e virgola G.
    Feb 13, 2013 @ 10:45:11

    Miiiiiiiiiiii
    Quindi vi incontrate per la prima volta.
    Esperienza bellissima, credimi. Ti sembrerà di conoscerlo da sempre.

    Io mi incontrai anni fa per la prima con una ragazza che sentivo da 4 anni.

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Feb 13, 2013 @ 10:56:20

      E com’èandata? Io una volta ho incontrato un ragazzo conosciuto per internet, non ne ero innamorata eh, non c’è paragone con Odisseo, ma è stato un disastro mi sono bloccata e sembravo idiota per questo temo di rovinare tutto

      Rispondi

      • Punto e virgola G.
        Feb 13, 2013 @ 11:13:50

        È successo che quando ci siamo incontrati per la prima volta lei s’è innamorata persa. Da parte mia, però, vuoi che ero e sono tutt’ora fidanzato, non c’era lo stesso tipo di sentimento.
        Ci siamo visti altre volte quando lei saliva qui a Roma per motivi suoi, o io scendevo giù da lei (ho diversi amici là, sempre conosciuti via web).
        Un anno fa s’è proprio dichiarata con pseudo-ultimatum, ed ho dovuto dirle addio. Non la sento da…. parecchio. Molto-parecchio.

        Però la prima volta che l’ho vista, a parte cadere in catalessi per la bellezza (se pensi che fa la modella…), però mi sembrava proprio di averla sempre conosciuta. La cosa bella…. era che quando stavamo assieme sembrava di essere conoscenti da sempre…sai quella sensazione di Deja vu…

      • Calipso la Liberidea
        Feb 13, 2013 @ 11:18:59

        E questo non significa che comunque se eri innamorato? fidanzato o no se ci stavi così bene… be’ ma io non voglio che succeda una cosa del genere :s voglio che sia una cosa a due insomma lo so che èè raro come trovare un pesce d’oro sulla riva, ma la tua non è una storia piena di fisucia e speranza!

      • Punto e virgola G.
        Feb 13, 2013 @ 11:21:59

        Il mio sentimento era d’amicizia, non d’amore!
        Quello d’amore lo provo già verso un’altra persona.

        Era più per dire che quando vedi una persona che hai sentito tanto nel web, ti sembra di conoscerla da sempre.

  3. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Feb 13, 2013 @ 12:49:08

    IO, ho conosciuto tante persone sul web… e, da quello che ho provato su internet è stato uguale conoscendoli.
    Però… non a livello d’amore… parlo solo di amiche…
    Invece per voi
    Quel giorno sarà specile, capirai e capirete moltissime cose…
    quel giorno sarà tutto meravigliosamente messo a nudo…
    L’incontro è importante per capire come deve continuare il vostro rapporto.
    Io, ti auguro che vada tutto come desideri… e, che la tua fiaba d’amore termini con un ” E vissero felici e contenti”
    Te lo meriti.
    Un abbraccio tesoro !

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Feb 13, 2013 @ 13:00:52

      Grazie mille per letue parole, ne faccio tesoro per ora… e quando arriverà il momento, vi chiederò di incrociare le dita per me…

      Rispondi

      • ゚・❤ EleOnora ❤・゚
        Feb 13, 2013 @ 13:28:45

        Per esperienza posso dirti che tutto quello che ho provato in rete… l’ho vissuto dopo… non sono stata delusa dall’incontro.
        Una delle mie migliori amiche l’ho conosciuta tramite blog…
        Tutto andrà per il meglio… vedrai 😀
        tutto si sistemerà…

      • Calipso la Liberidea
        Feb 13, 2013 @ 15:31:11

        oggi non lo penso così. purtroppo, mi guardo evedo un mostro e come posso essere amata?

      • ゚・❤ EleOnora ❤・゚
        Feb 13, 2013 @ 16:43:38

        ma tesoro, ti sottovaluti troppo.
        Cerca di vedere e trovare qualcosa di positivo.
        E, poi chi ti dice che 6 un mostro? Magari agli occhi di Odisseo sei ben altro che un mostro…
        iniziamo a togliere queste parole dalla bocca e vediamo cosa c’è di buono in noi.
        Prima di tutto… non riesci a dimagrire? perchè in questo mese e mezzo non ti iscrivi in una buona palestra dove possono darti anche dei consigli?
        Bè.. questo principalmente devi farlo per te e non per apparire più carina di quello che 6 agli occhi di Odisseo.
        Magari la dieta che stai seguendo non è giusta per te…
        prova a fare un test per le intolleranze alimentari… magari, scopri di essere intollerante a qualcosa e togliendolo dalla tua alimentazione ottieni qualche risultato.
        Poi… basta con questo pessimismo…
        in fondo se Odisseo non voleva incontrarti avrebbe detto di no… se, anche lui vuole questo è perchè non gli interessa come sei fisicamente ma come sei dentro, la tua anima, la tua testa, il tuo modo di essere…
        Chi si conosce virtualmente è più facile che il sentimento sia vero… perchè prima dell’attrazione visiva ha quella intellettuale…
        Quindi… amica mia armati di tanta buona volontà. ottimismo ed andiamo avanti.
        Se poi con Odisseo dovesse andare male… che dirti? continua a volerti bene prendendoti cura di te… ma non per piacere a qualcuno ma per piacere a te stessa.
        Forza… che adesso hai tante amiche su cui contare.
        Un bacio

  4. Valentina Luberto
    Feb 13, 2013 @ 15:56:28

    Bella, bella notizia!!! 😀
    Sono troppo felice per te e, come ti dicevo la volta scorsa, vedrai che andrà tutto bene 😉

    Rispondi

  5. Cicciona
    Feb 13, 2013 @ 16:18:06

    Sono emozionata io per te! Non posso immaginare come tu ti senta! Sicuramente andrà tutto benissimo, ma goditi anche questi momenti di attesa che hanno sempre qualcosa di magico 😉

    Rispondi

  6. grimilde79
    Feb 15, 2013 @ 15:48:28

    La mia relazione, come ti dicevo, è iniziata proprio così. L’amore che passava attraverso la rete, mi ha trascinata anche quel giorno.
    Mi sono comportata da idiota, per l’emozione e per la paura. Eppure… 😉

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 107 follower

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Musa Di Vetro

Quel luogo è sempre da un'altra parte

Bisogna prendere le distanze...

4 dentisti su 5 raccomandano questo sito WordPress.com

Francesco Nigri

Passionate Life and Love

i discutibili

perpetual beta

VAstreetFrames

Street photography and portraits

Gianvito Scaringi

Idee, opinioni, reblog e pensieri spontanei

silvianerixausa.wordpress.com/

Silvia Neri Contemporary Art's Blog

Cosa vuoi fare da grande?

Il futurometro non nuoce alla salute dei vostri bambini

Personaggio in cerca d'Autore

Un semplice spazio creativo.

LES HAUTS DE HURLE VALENCE

IL N'Y A PAS PLUS SOURD QUE CELUI QUI NE VEUT PAS ENTENDRE

Kolima - Laboratorio di tatuaggio siberiano

Un corpo tatuato è un libro misterioso che pochi sanno leggere

Menomalechenonsonounamucca

Trent'anni e una vita che non vedo. Allora la metto a nudo, completamente, me stessa e la mia vita, in ogni suo piccolo, vergognoso, imperativo dettaglio, come se avessi una web cam sempre accesa puntata addosso. Svendermi per punirmi e per rivelarmi completamente al mondo, svelare le mie inadempienze come la laurea che non riesco a prendere e i kili da perdere, nella speranza che sia il mondo a vedere quel che io non vedo in me. Un esperimento che sarà accompagnato da foto e cronache dettagliate e che durerà un anno, il 2013 dei miei 30'anni. Se il mondo non vedrà niente neanche così, chiuderò tutto....

ial.

Just another WordPress.com site

The Well-Travelled Postcard

A travel blog for anyone with a passion for travelling, living, studying or working abroad.

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: