L’amica perfetta dell’uomo che ami

Francamente?
Francamente, non so che fare.
E ora?
E ora Odisseo ha passato gli ultimi giorni muto e zitto al telefono tranne poi illuminarsi ieri sera per parlarmi dei pregi della sua amica. Che bei momenti.
Sì, lei è intelligente e acculturata e in carriera e la fidanzata perfetta del suo amico, lei cucina benissimo, lei conosce le lingue, lei legge e scrive libri, lei che sostiene conversazioni su Sartre e Simone de Beauvoir e l’esistenzialismo francese, lei che è ferratissima negli scrittori contemporanei e in quelli americani, lei insegna lettere al liceo, lei non dice mai sciocchezze lei, lei lei lei…
Lei, così perfetta e simile a lui, e io, povera scellerata, non sono niente in confronto, che posso offrirgli al mio Odisseo? Ho seriamente pensato che avesse una cotta per lei visto che mi ha confessato che tempo fa gli piaceva. Be’… ce l’ha? Come faccio a capirlo?

E’ comunque la ragazza del suo amico ma se ha una cotta per lei, io non ho speranze.  Che posso farci? Niente? Dovrei chiederglielo? O peggiorerei tutto?
Non sono brava (neanche) in queste cose, non ho esperienza e trovandomici dentro, seppur a distanza, mi rendo conto ora che una relazione di qualsiasi tipo sia, è un lavorìo costante, e che le incognite che la minacciano, le situazioni con cui si deve convivere e affrontare, le amiche tremendamente fighe con cui confrontarsi, sono perenni, continue, mille  e mille ancora. Lui è una delle mie prime volte mai portata a termine, non so come comportarmi quando penso qualcosa o ho un tale dubbio.
Come fanno i fidanzati?
Come fanno marito e moglie?
Come si fa a gestire l’atroce dubbio che lui, che desideri e ami teneramente, non provi più un sentimento per te che non sia noia e apatico trascinarsi nel corso di una storia persa?
Intanto cerco di ricollegare i pensieri sfilacciati da tutto questo studio disperato e quando stiamo al telefono, le conversazioni si riducono a un mucchio di frasi sconnesse da parte mia e sporadici grugniti da parte sua.
Mi sta sfuggendo.
Come nella storia del rombo e del pescatore, quando il mare da azzurro e sereno, evolve graduale nei toni e nelle forme della peggior tempesta, che strappa alla riva l’aggetto d’amore e lo trasporta lontano sballottolato dai flutti.

Immagine

Annunci

15 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. 82sophie
    Feb 08, 2013 @ 08:54:43

    Lo vuoi Odisseo? Te lo devi prendere, o almeno, ci devi provare. Trovarti apatica e arresa non lo farà correre da te. Metti sul tavolo quello che sei, e tutte le cose belle che hai, e vedrai che non ci saranno rivali da temere o altre donne di cui preoccuparsi!

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Feb 08, 2013 @ 08:59:32

      E’ questo il punto Sophie! Cosa sono? Sono abbastanza?
      Comunque farmi vedere insicura e gelosa da lui non aiuta, quindi ho deciso che non tratterò il discorso, non chiederò delucidazioni su ciò che prova per me anche se ho bisogno di saperlo, ma è il momento di conquistare la preda, giusto? Mi hai detto se hai un ragazzo? Mi pare di sì ma potrei sbagliare…

      Rispondi

      • 82sophie
        Feb 08, 2013 @ 09:03:19

        Ma sono abbastanza che significa? Abbastanza bella intelligente simpatica colta divertente? E lui è abbastanza per te?
        Smettila di sottovalutarti, non cercare di rispondere ad un ideale che non c’è! Devi essere semplicemente te stessa, lui amerà i tuoi pregi ed i tuoi difetti, e se non li amerà, ci sarà un’altra persona a farlo…
        Sì, ce l’ho un ragazzo, da luuuunghissimi anni 😀

      • Calipso la Liberidea
        Feb 08, 2013 @ 09:09:00

        A ecco mi ricordavo bene… è una cosa bella,ma anche impegnativa mi rendo conto davveroimpegnativa ce n’è una nuova ogni anno.
        E’ una cosa difficile per me, poensare che mi si posso amare così… loso che è giusto e probabilmente anche vero, ma non mi è mai successo, capisci? O comunque non mi è successo completamente… Ma ci stop provando, è l’anima del cambiamento imparare ad amarsi, giusto?

      • 82sophie
        Feb 08, 2013 @ 09:23:15

        Magari non sai come muoverti per paura di sbagliare, ma devi essere naturale, quella che sei (e non rompergli troppo le scatole per cose futili, questa è una regola generale). In bocca al lupo!

      • Calipso la Liberidea
        Feb 08, 2013 @ 09:25:22

        Crepi, e grazie per i consigli 😉

  2. G.
    Feb 08, 2013 @ 09:42:47

    Beh, Odisseo alla fine non s’è fatto fregare da Circe ed è tornato a casa da Penelope, no?
    (:

    Rispondi

  3. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Feb 08, 2013 @ 10:55:47

    La ragazza descritta sembra uscita da un film o da una fiaba.
    Sinceramente, ami Odisseo?
    Lui, sa cosa provi?
    Tu, smettila di sottovalutarti e tira fuori le tue ottime qualità…
    poi, se lui è innamorato della ragazza del suo amico…
    che dirti, non è il ragazzo giusto per te…
    Poi, cosa devi offrire a lui? Semplicemente il tuo amore e la tua fiducia… e, lui che deve offrirti?
    amore e fiducia…
    baci

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Feb 08, 2013 @ 11:03:32

      Amore e fiducia. Il primo è più facile del secondo paradossalmente…
      Comunque è quello che ho intenzione di fare se ne avrò la possibilità. Da parte sua non so quanto sia lo stesso ma ci vedremo tra meno di due mesie lo scoprirò pare…

      Rispondi

      • ゚・❤ EleOnora ❤・゚
        Feb 08, 2013 @ 11:45:03

        Per il resto non devi preoccuparti di nulla, quando si ama il resto viene da sè.
        Poi, in una coppia di accettano pregi e difetti…
        perchè , tutti abbiamo difetti insieme a svariati pregi.
        Spero che con il vostro incontro potete capire molte più cose di adesso… te lo auguro con tutto il cuore

      • Calipso la Liberidea
        Feb 08, 2013 @ 12:14:20

        Lo spero anhce io, Ho tanta paura che le cose possano cambiare e che non staremo mai insime, ma per ora posso farci poco, tranne cercare di godermi quei giorni e non pensare troppo che potrebbero essere gli ultimi conlui…

      • ゚・❤ EleOnora ❤・゚
        Feb 08, 2013 @ 12:18:21

        non pensare alle cose negative, pensa invece a qualcosa di positivo.
        La paura per un incontro, così, ci può stare… ma, se lui si rivelasse tutt’altra persona non è mica colpa tua…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 107 follower

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Musa Di Vetro

Quel luogo è sempre da un'altra parte

Bisogna prendere le distanze...

4 dentisti su 5 raccomandano questo sito WordPress.com

Francesco Nigri

Passionate Life and Love

i discutibili

perpetual beta

VAstreetFrames

Street photography and portraits

Gianvito Scaringi

Idee, opinioni, reblog e pensieri spontanei

silvianerixausa.wordpress.com/

Silvia Neri Contemporary Art's Blog

Cosa vuoi fare da grande?

Il futurometro non nuoce alla salute dei vostri bambini

Personaggio in cerca d'Autore

Un semplice spazio creativo.

LES HAUTS DE HURLE VALENCE

IL N'Y A PAS PLUS SOURD QUE CELUI QUI NE VEUT PAS ENTENDRE

Kolima - Laboratorio di tatuaggio siberiano

Un corpo tatuato è un libro misterioso che pochi sanno leggere

Menomalechenonsonounamucca

Trent'anni e una vita che non vedo. Allora la metto a nudo, completamente, me stessa e la mia vita, in ogni suo piccolo, vergognoso, imperativo dettaglio, come se avessi una web cam sempre accesa puntata addosso. Svendermi per punirmi e per rivelarmi completamente al mondo, svelare le mie inadempienze come la laurea che non riesco a prendere e i kili da perdere, nella speranza che sia il mondo a vedere quel che io non vedo in me. Un esperimento che sarà accompagnato da foto e cronache dettagliate e che durerà un anno, il 2013 dei miei 30'anni. Se il mondo non vedrà niente neanche così, chiuderò tutto....

ial.

Just another WordPress.com site

The Well-Travelled Postcard

A travel blog for anyone with a passion for travelling, living, studying or working abroad.

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: