Due mele per me e Anne Hathaway

Diciamolo in tutta franchezza: io e Anne Hathaway non abbiamo niente in comune, figurarsi!
Lei un po’ più grande di me, attrice rinomata, donna in carriera, bellissima, ricchissima, sposatissima, con una vita interessante e piena, forte personalità, sicura di sè e del suo essere giusta e bella. Io sono abbastanza il contrario. No, sono totalmente il contrario.
Ma.
Come ogni brava attrice che si rispetti, anche la Hathaway ha dovuto infine modificare le proporzioni del suo corpo e il suo peso per interpretare fedelmente un personaggo. Nella fattispecie “Fantine”, la prostituta deperita de “Les miserables”, che per giunta le è valsa anche la nomination agli Oscar come miglior attrice non protagonista (insieme alla decina di nomination che ha raggranellato il film tutto, giusto per dare qualche notizia che valga la pena esser letta).
Essendo lei già filiforme di suo, perdere tutti quei chili deve essere stato molto difficile, così io ho pensato vedendo qualche fotogramma del film mandato in onda per i Golden Globe. Perchè come sapranno tutti quei poveri dannati come me che per tutta la vita hanno dovuto lottare con la bilancia e i chili di stratroppo, più sei vicina al tuo peso forma, più paradossalmente tendi ad avere difficolatà a perder peso, perchè il grasso in eccesso è poco e il corpo se lo tiene stretto, st’infame.
Mi sono dunque informata e senti senti: la cara Anne ha perso 9 chili in meno di due settimane! Come? Mangiando due mele al giorno + un frullato vitaminico, per un totale di non più di 500 calorie al giorno. Ovviamente sempre sotto osservazione medica.

Immagine

E poteva la tentazione di perdere tanti chili in così poco tempo, passare sotto la mia attenzione e fuggir via senza lasciar traccia? Giammai.
Ora, non sono stupida, so benissimo che non si può sottoporre il corpo a una privazione tale per troppo tempo. La mia intenzione è infatti quella di associare le due mele al giorno a vitamine e una tazzona di latte o una banana. Vorrei provarci solo per una ragione: non riesco a riprendere la dieta e ho ripreso un botto di chili dopo natale. Se riesco a sgonfiarmi un po’ in questo periodo di piogge e tempeste che mi impediscono di muovere il culo, magari posso poi riprendere una dieta più salutare e costante.

Ho quindi intenzione di iniziare questa sfida che comunque non intendo protrarre tanto quanto l’holliwoodiana, ma se riuscissi a mangiar due mele e una tazza di latte da qui a dicamo 5, massimo 7 giorni, già sarebbe grasso che cola. Mi aiuterei con il blog, contando i giorni e le mele (:p) qui, perchè finora questo blog non mi ha fatto altro che bene.
Non mi sento di consiglairla a nessuno e non è assolutamente detto che riesca a seguirla, finora non c’è stato giorno nelle ultime 3 settimane che non sia partito con un  buon proposito alimentare, e che a fine giornata non sia stato puntualmente sfatato.
Ci provo, sperando che dia qualche risultato e possa così, riprendere in mano la situazione. Anche perchè non so più che inventarmi.
Dunque che altro dire?
Stay tuned e GIORNO 1!

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. sarablogga
    Gen 19, 2013 @ 15:41:30

    Mi spiace ma questa un po’ te la boccio… io sono contraria a queste diete estreme, anche solo per pochi giorni, perchè credo che il primo effetto illusorio della perdita di peso, duri poco e il tutto sia davvero poco salutare. Però capisco anche che a volte si abbia voglia di provarle tutte per riuscire a sgonfiarsi e ripartire con una sana alimentazione.
    Ti dico solo: non strafare e ricordati che la perfetta Anne è pagata per dimagrire 😉

    Rispondi

    • Calipso la Liberidea
      Gen 19, 2013 @ 18:05:15

      AHhaah t’immagini pagassero anche noi per dimagrire???
      Sarei ricca con tutte le diete che ho fatto.
      Sono d’accordo con te, le diete drastiche sono controproducenti anche perchè rischi di riprendere in fretta tutto quel che perdi.
      Comunque non ce l’ho fatta per oggi. Vediamo se riesco doimanis ennò mollo. Sigh 😥

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 107 follower

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Musa Di Vetro

Quel luogo è sempre da un'altra parte

Bisogna prendere le distanze...

4 dentisti su 5 raccomandano questo sito WordPress.com

Francesco Nigri

Passionate Life and Love

i discutibili

perpetual beta

VAstreetFrames

Street photography and portraits

Gianvito Scaringi

Idee, opinioni, reblog e pensieri spontanei

silvianerixausa.wordpress.com/

Silvia Neri Contemporary Art's Blog

Cosa vuoi fare da grande?

Il futurometro non nuoce alla salute dei vostri bambini

Personaggio in cerca d'Autore

Un semplice spazio creativo.

LES HAUTS DE HURLE VALENCE

IL N'Y A PAS PLUS SOURD QUE CELUI QUI NE VEUT PAS ENTENDRE

Kolima - Laboratorio di tatuaggio siberiano

Un corpo tatuato è un libro misterioso che pochi sanno leggere

Menomalechenonsonounamucca

Trent'anni e una vita che non vedo. Allora la metto a nudo, completamente, me stessa e la mia vita, in ogni suo piccolo, vergognoso, imperativo dettaglio, come se avessi una web cam sempre accesa puntata addosso. Svendermi per punirmi e per rivelarmi completamente al mondo, svelare le mie inadempienze come la laurea che non riesco a prendere e i kili da perdere, nella speranza che sia il mondo a vedere quel che io non vedo in me. Un esperimento che sarà accompagnato da foto e cronache dettagliate e che durerà un anno, il 2013 dei miei 30'anni. Se il mondo non vedrà niente neanche così, chiuderò tutto....

ial.

Just another WordPress.com site

The Well-Travelled Postcard

A travel blog for anyone with a passion for travelling, living, studying or working abroad.

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: